fbpx

Rughe del sorriso

Le cosiddette “rughe del sorriso” non sono propriamente rughe, ma più che altro pieghe. Sono chiamate, infatti, pieghe nasogeniene o naso labiali, per intenderci sono quelle che vanno dall’ala del naso fino ai lati della bocca. Oggi andremo a trattare proprio queste!

Passaggio 1 – Idratazione con Acqua Rocchetta

Rughe del sorriso

Per prima cosa bevete un bel sorso di acqua Rocchetta per mantenere la pelle elastica e idratata.

Passaggio 2 – Serietà

Rughe del sorriso

Dopodiché per evitare le rughe del sorriso… non sorridete più.
Ovviamente scherzo! Dobbiamo continuare a sorridere il più possibile e prenderci cura del nostro viso attraverso il FaceTraining.

Passaggio 3 – Nocche

Rughe del sorriso

Facciamo dei cerchi con le nocche ai lati delle ali del naso, in quel punto passa il muscolo elevatore del labbro superiore, il cui spasmo o ipertono può causare le rughe naso geniene. Ripetiamo questo movimento per 20 secondi.

Passaggio 4 – Camminata

Rughe del sorriso

Camminiamo con le dita sulla piega, cercando di distenderla, quasi di aprirla. Potete farlo sia lentamente sia velocemente per migliorare anche la circolazione sanguigna e la direzione deve essere orizzontale. Ripetiamo questo movimento per 30 secondi.

Passaggio 5 – Distensione guance

Rughe del sorriso

Con le mani aperte distendiamo le guance dal centro verso l’esterno, facendo otticamente sparire la piega. Fatelo molto lentamente per 5 volte.

Passaggio 6 – Sorriso

Rughe del sorriso

Ovviamente continuate sempre a sorridere!